I piani di lavoro: TOP

Argomento molto importante da affrontare quando si acquista una cucina, è la scelta del piano di lavoro, perché al di là dell'aspetto estetico che è il primo a colpirti e a dettare la tua scelta, conoscerne le caratteristiche principali ti aiuterà a capirne vantaggi e svantaggi nell'uso quotidiano.
Se hai già fatto un giro nella rete o ancor meglio visitato un negozio specializzato nella vendita delle cucine, avrai avuto modo di vedere che le varianti proposte dal mercato sono molte sia in termini di materiali che di finiture.
Voglio aiutarti ad arrivare alla scelta indicandoti di seguito materiali e loro caratteristiche.

top cucina roma 2

SE VUOI UN TOP CHE TI AIUTI A CONTENERE I COSTI DELLA TUA CUCINA, indirizzati sul top in laminato, cioè quello costituito da un supporto in particelle di legno, (meglio noto come truciolare) , che viene rivestito da una lamina costituita da fogli di carta sovrapposti e resi rigidi ed adatti all'ambiente cucina attraverso la melammina.
Si può presentare con superfici lisce e con colori piatti e opachi , oppure riprodurre elementi esistenti in natura come pietre , legni, marmi o anche cementi, insomma molte le finiture a disposizione.
Lo spessore tradizionalmente utilizzato è 4 cm, ma alcune tipologie offrono spessori di 2, 6, o anche 12 cm.

top cucina roma 1

top cucina roma 3

Il costo, contenuto rispetto ad altri materiali, ne fa un punto di forza . Ovviamente questo vantaggio va a discapito di alcune funzionalità quali scarsa resistenza al calore, ai tagli e ad agenti chimici aggressivi. In pratica?
Molto semplicemente non potrai poggiare pentole calde direttamente sul top ma dovrai utilizzare dei sottopentola.
Non dovrai effettuare tagli direttamente sulla superficie, ma utilizzare il tagliere e pulirlo con prodotti detergenti per evitare che si possano creare aloni più chiari.
Visto che molto spesso, proprio per una questione di costi, la scelta ricade su questo tipo di top, le aziende produttrici si sono impegnate a realizzare finiture e prestazioni sempre più elevate.
Con il top in laminato stratificato, per esempio, potrai ottenere risultati di grande design arrivando perfino a realizzare lavandini integrati alla superficie.

top cucina roma 4

Con il top in laminato Fenix invece, potrai ottenere gli effetti estetici del top in corian (di cui ti parlerò più avanti) e avere una superficie dalle alte prestazioni grazie al trattamento nanotecnologico a cui viene sottoposto.
E’ piuttosto resistente alle macchie, si pulisce con detergenti neutri e macchie più ostinate possono essere rimosse grazie all’uso della nota gomma magica.
Se si producono graffi superficiali, potrai eliminarli con l’uso di fonti di calore come il ferro da stiro.

top cucina roma 5

SE AMI MATERIALI NATURALI, puoi indirizzarti su top in marmo e granito che oltre a conferire al piano lavoro grande impatto estetico, hanno il vantaggio di essere altamente resistenti.

top cucina roma 6

top cucina roma 7

I top in marmo possono essere realizzati in spessori diversi. Se si utilizzano spessori superiori ai 3 cm, il top sarà costituito da un supporto di particelle di legno su cui verrà incollata la lastra di spessore di 1 cm e alla quale verrà applicata la bordatura dritta, stondata o torellata.
Per spessori inferiori la lastra sarà fornita a pasta piena.

top cucina roma 9

Punto di forza è la resistenza sia al calore che ai tagli, che è estremamente elevata, anche se non lo si può considerare indistruttibile. Infatti poggiare direttamente sulla superficie materiali roventi (ad esempio bistecchiera in ghisa) potrebbe generare uno shock termico, rendendo quel punto più debole e più predisposto ad eventuali rotture.
Oltre i costi non proprio economici per l’acquisto di questo top , lo svantaggio maggiore nell'uso di questo materiale, è la forte predisposizione alle macchie in quanto trattasi di materiale naturale assorbente.

SO CHE DOVENDO SPENDERE UNA CIFRA CONSIDEREVOLE ALMENO NON VORRESTI PREOCCUPARTI DI TROVARTELO POI MACCHIATO, quindi prendi in considerazione i top cosiddetti ricomposti, cioè costituiti da miscele di polveri di quarzo (95%) e resina (5%), tra cui i più noti sono il quarzo e l'Okite . Perché? Beh, sicuramente non per i costi che sono assimilabili all'uso del marmo, ma per le prestazioni : alta resistenza al colore (evitare comunque shock termici), alle abrasioni , alle macchie e agli agenti chimici, quindi facile da gestire nell'uso quotidiano e per la pulizia.
Sono disponibili in numerose colorazioni sia lucide che opache. La superficie è liscia e brillante per la presenza nell’impasto dei caratteristici piccoli pezzettini di quarzo.

 top cucina roma 10

top cucina roma 11  top cucina roma 12  top cucina roma 13


SE VUOI UN TOP DI GRANDE IMPATTO ESTETICO E FUNZIONALE,
ecco il top in corian, composto da resina e minerali naturali, caratterizzato da colori compatti, grande durevolezza, semplicità di manutenzione e con una buona resistenza al calore, anche se per pentole bollenti è comunque consigliato l'uso del sottopentola, e eventuali danni in superficie possono essere ripristinati attraverso fonti di calore.
Va trattato immediatamente con acqua saponata se viene a contatto con prodotti chimici particolarmente aggressive, per evitare il formarsi di macchie in superficie.
È un top di alta gamma quindi con costi importanti.

top cucina roma 14

HAI MAI PENSATO DI UTILIZZARE IL TOP IN VETRO?
Forse non lo hai considerate perché è opinione comune che sia molto delicato.
È un top in cui lo strato in vetro è di 1,2 cm e viene incollato su supporto in nobilitato.
Di alto impatto estetico, con la sua superficie liscia, sia lucida che opaca , risulta essere totalmente impermeabile quindi altamente igienico e semplice da pulire con prodotti specifici, mentre occorre invece evitare di usare per la pulizia pagliette abrasive o prodotti acidi che possono graffiare la superficie.
È molto resistente all'urto e non modifica la sua estetica nel tempo, ma si sconsiglia di appoggiare materiali roventi direttamente sulla superficie.
Nella finitura lucida dona grande luminosità all’ambiente.

top cucina roma 15

top cucina roma 16


CONOSCI IL TOP IN GRES PORCELLANATO?
Sicuramente avrai sentito parlare di questo materiale con cui vengono realizzate piastrelle per pavimenti e rivestimenti. Proprio le sue caratteristiche alcune aziende, si sono spinte ad utilizzarlo per la realizzazione di top.
Di alta gamma, è realizzato appunto con gres porcellanato di spessore ridotto, ca. 3mm, che viene incollato su supporto. Il risultato che ne deriva, è un prodotto dalle elevate qualità tecniche ed estetiche. Risulta essere impermeabile, quindi resistente alle macchie, altamente resistente agli urti e al calore e garantisce facile manutenzione e semplicità di utilizzo. Con esso possono anche essere realizzati top con lavabo integrato che rendono il risultato finale di grande impatto estetico.

top cucina roma 17


SE VUOI UN TOP PARTICOLARMAENTE AMATO DAGLI CHEF scegli l’acciaio inox. Le sue qualità lo rendono altamente resistente e totalmente impermeabile e proprio per questo molto utilizzato nelle cucine dei ristoranti. E’ antibatterico, facile da pulire ma la sua superficie si graffia più facilmente di altri materiali.
Anche se di sicuro impatto estetico, sceglilo solo se sei veramente amante, perché ti richiederà impegno per mantenerlo lucido.

top cucina roma 19